Tecnica pneumatica: cose da sapere

Dalla potenza di aspirazione al livello di potenza sonora: in questa pagina abbiamo raccolto per voi le spiegazioni dei principali concetti tecnici relativi al tema della tecnica pneumatica.

Potenza di aspirazione

La potenza di aspirazione è la quantità d'aria teorica in litri che il compressore aspira in un minuto. A essere rilevante per la scelta del compressore è tuttavia la quantità effettiva di aria resa.

Potenza di carica

La potenza di carica è la quantità d'aria calcolata in litri che il compressore cede in un minuto. Con questo valore potete confrontare agevolmente tra di loro i vari compressori e trovare così il compressore ideale per la vostra applicazione.

Quantità effettiva di aria resa

La quantità effettiva di aria resa rappresenta il valore più importante. È confrontabile alla potenza di carica, ma rappresenta tuttavia la quantità d'aria misurata effettiva che il compressore cede in un minuto. Con questo valore potete confrontare agevolmente tra di loro i vari compressori e trovare così il compressore ideale per la vostra applicazione.

Livello di pressione acustica

Il livello di pressione acustica è il valore acustico rilevante per la valutazione della sicurezza sul lavoro e della protezione della salute nel quadro delle norme antinfortunistiche.

Livello di potenza sonora

Il livello di potenza sonora, al contrario, è il valore acustico rilevante per il valore limite di legge – soprattutto all'esterno (vedere direttiva sui rumori all'aperto).

Pressione di lavoro

La pressione di lavoro viene impostata sul regolatore di pressione (del filtro) e rappresenta la pressione con la quale l'utensile dovrebbe essere azionato in modalità di lavoro. Sui compressori Metabo si trovano sempre due manometri: il manometro sul pressostato indica la pressione del serbatoio, il manometro sul regolatore di pressione (del filtro) indica la pressione di lavoro. Questa dovrebbe essere sempre impostata sulla pressione di lavoro dell'utensile.
Importante: per fare in modo che venga visualizzata la pressione di lavoro effettiva, l'utensile dovrebbe essere in funzione al momento dell'impostazione.

Qualità dell'aria compressa

In base all'utensile con cui lavorate avete bisogno di aria compressa oliata o non oliata. Tenete presente che gli utensili rotanti e battenti devono essere assolutamente oliati regolarmente – rispettate al riguardo le indicazioni delle istruzioni per l'uso. Idealmente dovreste impiegare un oliatore a nebbia, che immette costantemente una fine nebbia d'olio nell'aria compressa.
Altri utensili, come ad esempio le pistole di verniciatura o le pompe per gonfiare gli pneumatici, hanno bisogno invece di aria compressa senza olio. A tale fine dovreste usare dei determinati filtri. I dettagli sono reperibili nelle istruzioni per l'uso del vostro utensile pneumatico o nella norma DIN ISO 8573-1.

Determinazione del fabbisogno di aria compressa specifico

Il fabbisogno di aria compressa specifico è rappresentato dalla quantità d'aria di cui avete bisogno per la vostra applicazione pneumatica.

È calcolabile come segue:
quantità d'aria dell'utensile pneumatico 1 + quantità d'aria dell'utensile pneumatico 2 + quantità d'aria dell'utensile pneumatico x + … = y litri/minuto

Questo valore y rappresenta la quantità d'aria effettiva che il vostro compressore deve fornire come minimo. Solo in questo modo è garantito che abbiate a disposizione durevolmente abbastanza aria compressa.

 
Per poter organizzare il sito web in maniera ottimale e migliorarlo continuamente, Metabo utilizza i cookies. Continuando a navigare nel sito web, acconsentite all'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni